Ordine dei Medici
+39 0481 531440

Attualità

La Dr.ssa Roberta Chersevani nuovo Presidente della Federazione Nazionale

E’ Roberta Chersevani, il Presidente dell’Ordine di Gorizia, il nuovo Presidente della FNOMCeO: a votarla all’unanimità, il 27 marzo u.s., sono stati i 17 componenti del Comitato Centrale. Alla Vicepresidenza è stato nominato Maurizio Scassola (Venezia), Segretario è stato confermato Luigi Conte. La carica di Tesoriere è stata attribuita a Raffaele Iandolo. Alla presidenza della Commissione Albo Odontoiatri è stato confermato Giuseppe Renzo, a quella del Collegio dei Revisori dei Conti Salvatore Onorati. 

“Chersevani: “Una nuova partenza per un lavoro sempre in progress”

Nonostante la presenza di 2 liste, il clima elettorale e successivamente quello dello scrutinio sono stati carattterizzati da serenità,dialogo e spirito di colleganza e questo spero sia di buon auspicio per la conduzione dei lavori futuri in seno alla Federazione Nazionale”. 

Queste le prime dichiarazioni di Roberta Chersevani, eletta – insieme a tutti i colleghi che sostengono il programma da lei proposto – a far parte del nuovo Comitato Centrale della Fnomceo.

“Entro 8 giorni, secondo il Regolamento, verrà convocato il nuovo Comitato Centrale per l’attribuzione delle cariche.
Il gruppo dei colleghi che con coesione e determinazione hanno contribuito alla stesura del programma sono rimasti in collegamento tramite i social media durante lo scrutinio, scambiandosi commenti, opinioni e arricchendo il programma stesso. Il risultato elettorale ha consentito che il gruppo rimanesse compatto, a ulteriore garanzia della fattibilità del programma presentato. E’ stato definito un work in progress e tale rimane, per accogliere ulteriori aggiornamenti che i Presidenti ma anche altri Colleghi vorranno proporre. Testimonierà la vicinanza e il travaso di idee tra Consiglio Nazionale e Comitato Centrale.
La mia presenza nella lista, e quella di Anna Maria Ferrari, conforta le tante colleghe che sin dai primi giorni hanno manifestato grande solidarietà al nostro percorso. La domanda più frequente è stata “cosa possiamo fare per sostenerti?”.
Spero che questo mio ruolo all’interno del Comitato Centrale possa essere di esempio e stimolo alle Colleghe a partecipare maggiormente alla vita dell’Ordine e raggiungere posizioni di livello negli esecutivi.

Grande l’entusiasmo nel Consiglio del mio Ordine, tra i più piccoli in Italia. La politica di supporto ai piccoli Ordini, iniziata da tempo,  sarà sicuramente ampliata, con grande sostegno gestionale e di aggiornamento agli iscritti.
Una nuova presenza, volti nuovi, possono sicuramente stimolare una maggiore attenzione alle richieste, ai programmi, al percorso che si sta per intraprendere, e che tiene comunque conto di quanto è già stato raggiunto”.

30 marzo 2015